Il DEA alla Notte della Ricerca 2019

  venerdì 27 settembre 2019

Il DEA alla notte della ricerca 2019
Venerdì 27 settembre a partire dalle ore 17.30 il Dipartimento di Economia Aziendale ha partecipato a Veneto Night, la Notte dei Ricercatori del Veneto, promossa dalle Università di Verona, Padova e Ca’ Foscari di Venezia. Questo evento è associato alla Notte Europea dei Ricercatori, un’iniziativa di divulgazione scientifica della Commissione Europea che nel quarto venerdì di settembre in tutta Europa vede i ricercatori incontrare il pubblico e raccontare il mondo della ricerca da prospettive scientifiche diverse attraverso eventi, materiali, storie e persone.
 
Il DEA ha aderito all’iniziativa organizzata dal nostro Ateneo in piazza dei Signori, nel cuore del centro storico di Verona:
Dalle 17.00, Riccardo Stacchezzini, con il prezioso supporto di Corrado Corsi e di alcuni colleghi del Dipartimento di Scienze Economiche, hanno animato l’area stand della Macroarea Scienze Giuridiche ed Economiche. È stato presentato il progetto di Educazione economico-finanziaria promosso dalla Regione Veneto e sviluppato dalle Università di Verona, Padova, Ca’ Foscari e IUAV di Venezia. Tale progetto prevede l’attivazione di svariati momenti formativi rivolti alla cittadinanza e alle piccole e medie imprese e finalizzati all’accrescimento del benessere sociale attraverso una migliore conoscenza delle materie economiche e finanziarie.
 
Dalle 18.15 alle 18.30 Roberta Capitello e Claudia Bazzani hanno partecipato al momento talk con un contributo in cui hanno presentato alla numerosa platea della piazza l’attività di ricerca svolta quotidianamente dal Dipartimento. Il loro intervento dal titolo “Come capire il consumatore? Metodi sperimentali nelle ricerche di mercato.” ha coinvolto i partecipanti simulando un esperimento volto a comprendere il funzionamento delle aste per la determinazione della willigness to pay per dei prodotti alimentari.
Dalle 18.45 alle ore 19.00 Fabio Cassia e Francesca Simeoni hanno poi partecipato al talk con un intervento dal titolo “Digital Transformation: i rischi di un approccio sensazionalistico a Industria 4.0” in cui, sotto forma di un dialogo hanno evidenziato le principali criticità ma anche opportunità della trasformazione digitale per le imprese.

Dalle 21.00 il palco ha ospitato il momento clou di Veneto Night, di cui i veri protagonisti sono stati i ricercatori e le ricercatrici. Con la conduzione di Cristiano Militello e l’affascinante intervento finale del mago Antonio Casanova, si è dato infatti spazio alle testimonianze dei di chi conduce in prima persona l’attività di ricerca in ciascuna delle quattro aree scientifiche in cui è articolata dell’Università di Verona: scienze della vita e della salute, giuridiche ed economiche, naturali e ingegneristiche, umanistiche.
Anche quest’anno l’evento è stato molto apprezzato dal pubblico che ha confermato il valore di questa iniziativa che rivedrà sicuramente tra i protagonisti anche del prossimo anno il Dipartimento di Economia Aziendale.