Diritto commerciale II [Cognomi L-Z] (2002/2003)

Corso disattivato

Orario lezioni

Per visualizzare l'orario delle lezioni, consultare* i documenti pubblicati nella sezione orario lezioni  

Obiettivi formativi

Il corso si propone di fornire un quadro sistematico della teoria dell’imprenditore individuale e collettivo.

Programma

a) L’imprenditore agricolo e commerciale, l’artigiano, il professionista intellettuale, il piccolo imprenditore, l’impresa familiare.
b) L’impresa collettiva e il contratto di società. L’azienda coniugale. Le società tra professionisti. Società di diritto speciale. L’esercizio dell’impresa da parte di enti non commerciali (associazioni e fondazioni). La società artigiana. Le holdings (funzione e profili di responsabilità nell’esercizio della direzione unitaria). Il socio tiranno (fattispecie e profili di responsabilità). L’azionista ed il quotista unico. La cd. società collaterali. La simulazione (società simulata, partecipazioni di comodo, soci occulti). Cooperative e consorzi. Fattispecie controverse.
c) I progetti di riforma Rovelli (associazioni, fondazioni, comitati, società di persone) e Mirone (società non quotate).
d) Il Registro delle imprese. Effetti della pubblicità.
e) L’azienda (teoria giuridica, cessione, forma, divieto di concorrenza, cessione dei contratti, dei crediti, dei debiti, usufrutto e affitto d’azienda).
f) Il fallimento dell’imprenditore: casistica, deroghe, cenni ai progetti di riforma delle procedure concorsuali.

Libri di testo e fonti consigliate
I. DALLE VEDOVE G., nuovo manuale, in corso di stampa.
II. Appunti dalle lezioni.

Materiale didattico

Documenti