Valutazione di bilancio [Cognomi L-Z] (2002/2003)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S00590
Docente
Alessandro Lai
crediti
4
Altri corsi di studio in cui è offerto
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
dal 17-feb-2003 al 24-mag-2003.

Orario lezioni

Per visualizzare l'orario delle lezioni, consultare* i documenti pubblicati nella sezione orario lezioni  

Obiettivi formativi

Il corso si popone di approfondire la conoscenza del bilancio d’esercizio attraverso lo studio dei principi, dei criteri e delle tecniche di valutazione delle poste di bilancio. La consapevole determinazione del reddito e del capitale di bilancio richiede un complesso ragionamento economico sulla gestione d’impresa, funzionale a rappresentare correttamente le operazioni in corso di svolgimento a fine esercizio, tenendo conto delle molteplici “fonti” che ispirano il processo valutativo.

Programma

1. I fondamenti delle valutazioni di bilancio
1.1. Il sistema dei valori nel bilancio d’esercizio – 1.2. Le “fonti” di riferimento per le valutazioni di bilancio – 1.3. Il “principio del costo” – 1.4. I sistemi di valori superiori al costo – 1.5. I sistemi di valori inferiori al costo – 1.6. Le eccezioni al principio del costo – 1.7. I principi di valutazione nella determinazione della base imponibile.

2. La valutazione delle poste dell’attivo
2.1. Le immobilizzazioni materiali e immateriali relative a beni di proprietà, a beni in leasing ed a beni gratuitamente devolvibili nelle imprese concessionarie – 2.2. Le immobilizzazioni finanziarie: i titoli; le partecipazioni in società controllate, collegate e in altre società; i crediti a lungo termine in euro ed in valuta – 2.3. Le rimanenze di materie prime, semilavorati, prodotti in corso, prodotti finiti e merci. I lavori in corso su ordinazione a durata ultrannuale nelle imprese operanti su commessa. – 2.4. I crediti commerciali e i crediti di finanziamento a breve termine in euro e in valuta – 2.5. I titoli e le attività finanziarie che non costituiscono immobilizzazioni – 2.6. I ratei e risconti attivi. La rappresentazione dei disaggi sui prestiti.

3. La valutazione delle poste del passivo
3.1. Il capitale netto – 3.2. I fondi rischi e alle spese future. Le imposte differite – 3.3. Il trattamento di fine rapporto – 3.4. I debiti commerciali e finanziari in lire e in valuta. I prestiti obbligazionari – 3.5 I ratei e risconti passivi.

4. La rappresentazione in bilancio di particolari operazioni di gestione
4.1. Le operazioni rilevate nei conti d’ordine – 4.2. I contratti a termine – 4.3. I contratti derivati su valute – 4.4. I contratti derivati su tassi di interesse – 4.5. I contratti derivati su titoli e su indici di borsa.

5. Le tendenze in atto a livello internazionale
5.1. Gli orientamenti di fondo nella redazione dei bilanci delle società quotate – 5.2. I sistemi di valori ispirati al “fair value”.

6. La comunicazione economico-finanziaria
3.1. Le “situazioni infrannuali” di tipo trimestrale e semestrale – 3.2. La relazione sulla gestione quale momento della comunicazione economico-finanziaria d’impresa.

Libri di testo
- A. PALMA (a cura di), Il bilancio di esercizio e il bilancio consolidato, Giuffrè, Milano, 1999 (capitoli VI, VIII, IX e XI, quest’ultimo esclusivamente con riguardo ai par. 5.4, 6.1.1, 6.2, 6.3, 6.4, 7).
- S. CORBELLA (a cura di), Casi ed esercizi di Ragioneria generale ed applicata I, Luev, Verona, 1997 (parte II, cap. 1, 4, 5, 6, 7).
Nel corso delle lezioni verranno indicate alcune letture di approfondimento, che saranno segnalate all’Albo. I lucidi proiettati in aula saranno resi disponibili sul sito web della Facoltà di Economia.

Avvertenze
Si invitano gli studenti a sostenere l’esame di profitto dopo il superamento degli esami di “Modello e teoria del bilancio d’esercizio” e di “Struttura e analisi di bilancio”.

Materiale didattico

Documenti