Politica economica I [Cognomi L-Z] (2003/2004)

Corso disattivato

Orario lezioni

Obiettivi formativi

Lo studio della politica economica permette allo studente di sviluppare una dimensione critica e di possedere una visione d’insieme dei problemi economici non disgiunti da numerosi altri problemi (di politica, di organizzazione aziendale, ecc.).
In particolare in questo corso di base partiremo dall’illustrazione degli elementi costitutivi della politica economica per guidare lo studente all’interno del modello e dell’analisi normativa.
Affronteremo poi le ragioni dell’intervento dello Stato in economia e delle forme che questo intervento può assumere: controllo diretto e indiretto dell’economia, applicazione delle regole, decentramento e coordinamento, leggi, diritti e istituzioni

Programma

Parte introduttiva
Il significato della politica economica
La struttura del modello di politica economica
L’ipotesi di razionalità in politica economica
L’ideologia e la politica economica

Parte prima: l’intervento dello Stato
L’autorità dello Stato e le sue modalità di intervento: lo Stato minimale; l’intervento dello Stato per il coordinamento; le istituzioni; il modello dei bureau; indipendenza e coordinamento dei bureau; il decentramento amministrativo.
L’economia delle leggi e la politica economica: la legge come strumento di politica economica; benefici e costi delle leggi; l’applicazione della legge; la politica dei costi di transazione.

Parte seconda: le funzioni dei Bureau
Competenze e interventi dell’allocation bureau: i monopoli; le esternalità; i beni pubblici; la incompletezza dei mercati; le informazioni asimmetriche; i beni di merito e i beni comuni:
Competenze e interventi dello stabilization bureau: la teoria classica e la teoria della domanda effettiva; il fine tuning della domanda aggregata; l’obiettivo dello sviluppo, della stabilizzazione del debito e dell’equilibrio della bilancia dei pagamenti.
Competenze e interventi del distribution bureau: l’equità distributiva; le politiche ridistributive; equità ed efficienza.
I fallimenti dello Stato.

Parte terza: Dinamica economica, processi di accumulazione e distribuzione
La distribuzione del reddito e del capitale nelle teorie economiche con particolare riferimento al modello distributivo post-keynesiano; la distribuzione personale del reddito e della ricchezza evidenziando alcuni aspetti analitici ed empirici; processi di accumulazione, concentrazione e distribuzione della ricchezza con alcuni approfondimenti riguardanti il capitale umano e l’economia della famiglia.

Libri di testo
Parti: introduttiva, prima e seconda.
BALDUCCI R., CANDELA G., SCORCU A., Politica economica, Zanichelli, Bologna, 2001.
CAMPIGLIO L., Mercato, prezzi e politica economica, Il Mulino, Bologna, 2000.
ACOCELLA N., Politica economica e strategie aziendali, Carocci, Roma, 2001.
MAGNANI R. e PERALI F., Laboratorio di Politica economica, CEA, Verona, 2002.
Terza Parte
BARANZINI M., TONDINI G., Macro-economia avanzata: Risparmio, accumulazione e distribuzione, Cedam, Padova, 2003.

Materiale didattico

Documenti