Teoria e tecnica della qualità II (2005/2006)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S00569
Crediti
4
Coordinatore
Giorgio Savio
L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
LEZIONE 1 2 SECS-P/13-SCIENZE MERCEOLOGICHE 2° Sem Lez Giorgio Savio
LEZIONE 2 2 SECS-P/13-SCIENZE MERCEOLOGICHE 2° Sem Lez Giovanni Goldoni

Obiettivi formativi

Il corso di Teoria e tecnica della qualità II si propone di sviluppare una serie di argomenti tematici nel cui ambito vengono trattati e discussi i problemi relativi alla sostenibilità ambientale. Il contenuto del corso comprende la presentazione dei fattori di pressione e degli indicatori di risposta quali strumenti per la valutazione e la gestione dell’ambiente. Vengono proposti gli approcci più recenti in tema di qualità ecologica di prodotto e in tema di sistemi di gestione ambientale (SGA), con particolare riferimento alla normazione volontaria.
Il corso di Teoria e tecnica della qualità II presuppone le conoscenze di base del corso di Teoria e tecnica della qualità I e si integra con i contenuti proposti in altri corsi dell'area aziendale, economica e quantitativa.

Programma

La tutela della qualità dell'ambiente.
1. Stato dell'ambiente e sviluppo sostenibile. Gli effetti e le cause di inquinamento degli ecosistemi.
2. La normativa tecnica per la protezione della qualità dell'ambiente. Gli standard di qualità dell'aria e dell'acqua. I principi della best available technology e le innovazioni tecnologiche nei sistemi di depurazione degli effluenti gassosi e liquidi.
3. I nuovi approcci in tema di qualità ecologica di prodotto. Le norme sulla Valutazione del ciclo di vita (Life Cycle Assessment) dei prodotti. Il regolamento comunitario Ecolabel.
4. I nuovi approcci in tema di qualità ecologica di sistema. Il regolamento comunitario Emas e le norme ISO 14000 sui Sistemi di Gestione Ambientale.
5. La classificazione e la qualità dei rifiuti. La gestione dei rifiuti e i problemi delle materie seconde.
6. Gli approcci economici di politica ambientale basati sugli standard ambientali e sulle tasse ambientali. Il ruolo dell'innovazione per le tecnologie pulite.

LIBRI DI TESTO:
Durante il corso saranno distribuite dispense a cura del Docente. Essendo una parte del corso svolta su temi sperimentali si consiglia la frequenza.

Libri di testo (consigliati per approfondimenti):
- DELOGU B. et al., Gestire l'ambiente, Il Sole 24 Ore Pirola, Milano, 1995.
- BARTOLOMEO M. et al., Il bilancio ambientale d'impresa, Pirola, Milano, 1995.
- SGS (a cura di), Guida alla verifica ambientale, Nuovo Studio Tecna, 1997.
- BARTOLOMEO M. (a cura di), La contabilità ambientale d’impresa, Il Mulino, Bologna, 1997.
- MALAGOLI M. - ANDRETTA A., Fare i conti con l’ambiente, Ipsoa Editore, 2001.
- GORLA N., IRALDO F., L’impresa comunica l’ambiente, FrancoAngeli, Milano, 2001.
- CARNIMEO G. - FREY M. - IRALDO F., Gestione del prodotto e sostenibilità, FrancoAngeli, Milano, 2002.
- PANELLA ., Economia e politiche dell’ambiente, Carocci, Roma, 2002.
- BELTRAMO R. - MARITANO E. - VESCE E., Sistemi di gestione e marchi ambientali per imprese ecoefficienti, Celid, Torino, 2002.
- LEPORE G. - CAPRARO M., I sistemi di gestione ambientale. Dalla norma ISO 14001 al regolamento Emas II, FrancoAngeli, Milano, 2003.
- MAGLIA S., Corso di diritto ambientale, La Tribuna, Piacenza, 2003.
- LAFRATTA, Strumenti innovativi per lo sviluppo sostenibile, FrancoAngeli, Milano, 2004.
- FICCO P. (cura di), La gestione dei rifiuti tra DLgs 22/1997 e leggi complementari, Edizioni Ambiente, Milano, 2004.
- UNI EN ISO 14001:2004, Sistemi di gestione ambientale – Requisiti e guida per l’uso, Uni, Milano, 2004.
- BALDO G. L., Analisi del ciclo di vita LCA. Materiali, prodotti, processi, Edizioni Ambiente, Milano, 2005.
- SANNA M., La normativa essenziale di tutela ambientale, Epc Libri, Roma, 2005.

MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DELLE LEZIONI
Le lezioni saranno svolte frontalmente dai docenti. Gli argomenti del programma contrassegnati dai numeri 2-3-4 saranno svolti dal prof. Giorgio Savio. Gli argomenti del programma contrassegnati dai numeri 1-5-6 saranno svolti dal prof. Giovanni Goldoni

Modalità d'esame

L’esame si svolgerà in forma orale con possibilità, a scelta dello studente, di sostenere una prova di accertamento scritta