Ragioneria generale e applicata I (2005/2006)

Corso disattivato

L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
LEZIONE 1 6 SECS-P/07-ECONOMIA AZIENDALE 1° Sem Lez Alessandro Lai
LEZIONE 2 2 SECS-P/07-ECONOMIA AZIENDALE 1° Sem Lez Riccardo Stacchezzini
ESERCITAZIONE 2 SECS-P/07-ECONOMIA AZIENDALE 1° Sem Lez Cristina Fasoli

Obiettivi formativi

Il corso si propone di sviluppare la conoscenza della logica di formazione del bilancio di esercizio, avuto riguardo ai principi, ai criteri e alle tecniche di classificazione e di valutazione delle poste di bilancio.
La consapevole determinazione del reddito e del capitale di bilancio, nella prospettiva sia della normativa nazionale sia dei principi contabili internazionali, implica un complesso ragionamento economico sulla gestione d’impresa, strumentale a coglierne le condizioni di equilibrio dinamico.

Programma

1. Teoria generale del bilancio di esercizio.
1.1. Il bilancio quale modello economico-finanziario della gestione di impresa – 1.2. L’oggetto e le funzioni del bilancio di esercizio – 1.3. La teoria della pluralità e dell’unicità del bilancio – 1.4. I bilanci di esercizio, i bilanci differenziati e i bilanci speciali.
2. La disciplina del bilancio di esercizio in Italia
2.1. Le fonti di riferimento per la redazione del bilancio: il “sistema duale” – 2.2. Il bilancio secondo la normativa nazionale di cui al D. Lgs. 127/1991 – 2.3. Il bilancio secondo i principi Ias/Ifrs – 2.4. I documenti di bilancio.
3. La struttura e il contenuto del bilancio di esercizio
3.1. I principi generali di classificazione – 3.2. Struttura e contenuto dello stato patrimoniale –. 3.3. Struttura e contenuto del conto economico – 3.4. Struttura e contenuto del conto finanziario – 3.5. Contenuto degli altri documenti di bilancio
4. I principi generali del bilancio di esercizio
4.1. I principi generali di bilancio – 4.2. Il sistema dei valori di riferimento – 4.3. I sistemi di valori ancorati al costo – 4.4. I sistemi di valori basati sul fair value – 4.5. Principi generali di determinazione del reddito imponibile.
5. La valutazione delle poste dell’attivo
5.1. Le immobilizzazioni materiali e immateriali; gli investimenti immobiliari – 5.2. Le immobilizzazioni finanziarie – 5.3. Le rimanenze – 5.4. I crediti commerciali e finanziari. 5.5. Gli strumenti finanziari – 5.6. Le imposte anticipate – 5.7. I ratei e risconti attivi – 5.8. I disaggi su prestiti.
6. La valutazione delle poste del passivo
6.1. Il capitale netto. Gli share based payments – 6.2. I fondi rischi e oneri – 6.3. Le imposte differite – 6.4. I debiti commerciali e finanziari. I mutui passivi e i prestiti obbligazionari – 6.5. I ratei e risconti passivi.
7. Gli ambiti di utilizzazione del bilancio di esercizio.
7.1. Le analisi di bilancio – 7.2. La determinazione del valore dell’impresa – 7.3. Il controllo di gestione – 7.4. La comunicazione economico-finanziaria

LIBRI DI TESTO:
I libri di testo e le altre letture suggerite saranno comunicati all’inizio delle lezioni ed indicati sul sito web del docente, ove saranno resi disponibili anche i lucidi proiettati in aula.

MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DELLE LEZIONI
Il corso prevede lo svolgimento di lezioni e di esercitazioni. Queste ultime riguardano i punti 3, 5 e 6 del programma. Verrà altresì studiato il bilancio di esercizio di un’impresa industriale, che costituirà un utile riferimento per gli argomenti oggetto di trattazione.

Modalità d'esame

L’esame consiste in una prova scritta e prevede la possibilità, per lo studente, di richiedere anche un accertamento orale. In sede d’esame lo studente deve essere in grado di leggere e commentare in modo corretto il bilancio di esercizio dell’impresa studiata durante il corso.