Storia delle imprese (2007/2008)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S00508
Docente
Sergio Noto
crediti
5
Settore disciplinare
SECS-P/12 - STORIA ECONOMICA
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
2° sem lez dal 18-feb-2008 al 24-mag-2008.

Orario lezioni

Obiettivi formativi

Il corso intende offrire le conoscenze fondamentali per capire il sistema delle imprese in Italia, il capitalismo pubblico, la grande impresa privata, le piccole e medie aziende italiane. Tale obiettivo viene raggiunto sottolineando le ampie connessioni tra i molteplici aspetti che hanno contribuito a formare la struttura del sistema produttivo italiano dal 1945 ad oggi. La conoscenza dei fatti economici, in senso lato, ma anche la riflessione degli economisti italiani e il loro ruolo nell’elaborazione delle politiche economiche sono al centro delle finalità del corso. L’insieme delle conoscenze storiche raggiunge l’obiettivo di sviluppare una lettura critica delle scelte imprenditoriali e delle decisioni di politica economica.

Programma

L’eredità dell’IRI: continuità e discontinuità. I problemi di una errata periodizzazione della storia economica italiana. La situazione dell’immediato dopoguerra e il piano Marshall. La politica internazionale e la politica monetaria dell’Italia repubblicana. Gli investimenti pubblici. La rinascita della grande industria. Il miracolo economico: pregi e limiti. I settori industriali e l’esportazione. La nuova industria elettromeccanica.

La svolta del 1963. Pianificazione, investimenti, nazionalizzazioni. Interessi politici e declino industriale. Il nuovo ruolo dei sindacati. Aumenti salariali e perdita di competitività. Le diverse contingenze internazionali. Le ristrutturazioni mancate e “l’autunno caldo”. La fuga dei capitali e la chiusura delle imprese. La Fiat dalla morte del senatore Agnelli alla “bancarotta”. Il ruolo italiano di Mediobanca. Le vicende del malaffare economico italiano. Le commistioni politica-informazione-impresa. L’esplosione della borsa e l’uso surrettizio degli strumenti finanziari. Il crollo della lira e la grande inflazione. L’esplosione del debito pubblico. La nascita e lo sviluppo di una organizzazione monetaria europea.

Gli anni ’80 e lo sviluppo delle PMI. I Distretti. L’assenza di una politica economica italiana. Il ruolo della Banca d’Italia nel deprezzamento della lira. Il dumping monetario italiano. La pressione fiscale. Il sostegno alla grande industria. Consenso e finanziamento della politica. Classi dirigenti e investimenti in innovazione. La spesa italiana per l’istruzione.

Spunti sull’evoluzione economica della Cina dal “grande balzo” ad oggi.

Modalità d'esame

orale