Marketing territoriale (2011/2012)

Codice insegnamento
4S02518
Docenti
Claudio Baccarani, Daniela Cavallo
Coordinatore
Claudio Baccarani
crediti
9
Settore disciplinare
SECS-P/08 - ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
Primo semestre dal 26-set-2011 al 22-dic-2011.

Orario lezioni

Obiettivi formativi

Il corso si propone di analizzare le forme e i modi con i quali sostenere la competitività di un territorio, intesa come capacità di attrazione di imprese e persone in connessione alla valorizzazione delle risorse geografiche ed antropiche in esso presenti.

Programma

─ Il territorio come rete di soggetti ed entità vitale complessa
─ Le determinanti dell’attrattività del territorio
─ Qualità e reputazione dei territori
─ La complessità delle relazioni sistemiche territoriali
─ Il marketing territoriale come strumento per dipingere, comunicare e migliorare l’identità di un territorio
─ La costruzione di un piano di marketing territoriale
─ Agire e fare, componenti essenziali di un’azione sistemica sul territorio


Libri di testo

Il corso si avvarrà di letture e attività seminariali nell’ambito delle quali saranno forniti i necessari supporti didattici. Gli studenti non frequentanti potranno prepararsi sul seguente materiale di studio:
Libro di testo:
Matteo Caroli, Il Marketing Territoriale. Strategie per la competitività sostenibile dei territori, F. Angeli, Milano, 2006

integrato dai seguenti articoli scaricabili dal sito:
- Una proposta di marketing territoriale, Gian Franco Corio
- Complessità e intelligenza manageriale, Claudio Baccarani
- Le automobili Fiat sono così brutte perchè Marchionne guadagna troppo, Francesco varanini
- Il territorio come soggetto di sviluppo delle società locali, Alberto Magnaghi


Modalità di svolgimento delle lezioni (Lezioni frontali/seminari/esercitazioni)

Le lezioni prevedono il ricorso a lavori di gruppo di tipo seminariale ed in generale forme di didattica attiva con la partecipazione di studiosi, manager ed esperti in qualità di testimoni privilegiati.

Modalità d'esame

L’esame consiste in una prova scritta volta a valutare le conoscenze di base e un colloquio orale volto ad accertare la capacità di analisi critica dei candidati.

Materiale didattico

Documenti

Statistiche per i requisiti di trasparenza (Attuazione Art. 2 del D.M. 31/10/2007, n. 544)

Statistiche esiti
Esiti Esami Esiti Percentuali Media voti Deviazione Standard
Positivi 89.47% 26 3
Respinti --
Assenti 5.26%
Ritirati 5.26%
Annullati --
Distribuzione degli esiti positivi
18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 30 e Lode
0.0% 0.0% 0.0% 11.7% 5.8% 11.7% 5.8% 11.7% 0.0% 0.0% 29.4% 0.0% 23.5% 0.0%

Valori relativi all'AA 2011/2012 calcolati su un totale di 19 iscritti. I valori in percentuale sono arrotondati al numero intero più vicino.