Analisi e copertura dei fabbisogni finanziari (2013/2014)

Corso a esaurimento (attivi gli anni successivi al primo)

Codice insegnamento
4S00409
Docente
Veronica De Crescenzo
Coordinatore
Veronica De Crescenzo
crediti
6
Settore disciplinare
SECS-P/11 - ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI
Lingua di erogazione
Italiano
Sede
VERONA
Periodo
secondo semestre dal 17-feb-2014 al 30-mag-2014.

Orario lezioni

secondo semestre
Giorno Ora Tipo Luogo Note
lunedì 11.50 - 13.30 lezione Aula B  
martedì 17.20 - 19.00 lezione Aula B  
mercoledì 10.10 - 11.50 lezione Aula B  

Obiettivi formativi

Il Corso si configura come insegnamento di base volto a fornire il quadro di riferimento per le principali tematiche attinenti la finanza aziendale.
Il corso si pone dunque l’obiettivo di fornire la basi concettuali e metodologiche per analizzare i principi operativi della finanza aziendale, approfondendo i criteri sottostanti le decisioni di capital budgeting, le variabili rilevanti nelle scelte di capital structure e gli strumenti di finanziamento a breve e medio-lungo termine utilizzati dalle imprese per fornire copertura ai fabbisogni finanziari.
Le modalità didattiche consisteranno, in via assolutamente prevalente, in lezioni frontali, cui potranno aggiungersi alcune testimonianze dal mondo operativo su tematiche specifiche.

Programma

1. I principi della finanza aziendale: concetti introduttivi.
2. Le forme tecniche di finanziamento a breve termine.
3. Le forme tecniche di finanziamento a medio lungo termine.
4. La pianificazione finanziaria.
5. La determinazione dei flussi di cassa rilevanti e i criteri di valutazione dei progetti d’investimento.
6. Il costo del capitale.
7. Le decisioni di struttura finanziaria. I benefici e i costi del ricorso al debito.

Il libro di testo consiste in un “Volume Create” predisposto da McGraw Hill appositamente per il corso, utilizzando capitoli tratti da:
S.ROSS, D.HILLIER, R.WESTERFIELD, J.JAFFE, B.JORDAN, Finanza aziendale, McGraw-Hill, 2012 (edizione italiana a cura di S.Frova)
L.MUNARI (a cura di), Strumenti finanziari e creditizi, McGraw-Hill, 2011.

Indicazioni più precise in merito al libro di testo ed eventuale ulteriore materiale didattico saranno resi disponibili a partire dal secondo semestre mediante la piattaforma e-learning.

Modalità d'esame

Prova finale scritta con domande aperte e/o esercizi.

Circa a metà semestre è prevista una prova intermedia con partecipazione facoltativa da parte dello studente.
La prova intermedia è strutturata con le stesse modalità della prova finale (prova scritta con domande aperte e/o esercizi) e verte sulla parte di programma relativa alle forme tecniche di finanziamento.
La prova intermedia è introdotta con lo scopo di accertare la conoscenza del programma sino a quel momento trattato durante le lezioni.
Nel caso di esito positivo tale parte di programma non costituirà quindi più oggetto della prova finale e la votazione conseguita contribuirà alla definizione del voto finale con un peso del 40%. Gli studenti che prenderanno parte alla prova intermedia dovranno tuttavia concludere l’esame, ossia sostenere la seconda parte, in via esclusiva nel primo appello della sessione di esami immediatamente successiva alla fine del semestre di insegnamento.