Principi di governo delle aziende non profit (2013/2014)

Corso a esaurimento (attivi gli anni successivi al primo)

Codice insegnamento
4S02491
Docenti
Giorgio Mion, Fabio Fornasini, Susi Maria Rancan
Coordinatore
Giorgio Mion
crediti
9
Settore disciplinare
SECS-P/07 - ECONOMIA AZIENDALE
Lingua di erogazione
Italiano
Periodo
secondo semestre dal 17-feb-2014 al 30-mag-2014.

Orario lezioni

Obiettivi formativi

L'obiettivo dell'insegnamento è quello di fornire agli studenti le conoscenze fondamentali relative all’amministrazione ed al governo delle aziende "non-imprese", siano esse a soggetto economico privato o pubblico.
Inoltre, l’insegnamento si propone di far maturare negli studenti competenze nell’analisi delle variabili strategiche, sapendo individuare soluzioni efficienti ed efficaci alle diverse problematiche che si manifestano nella gestione delle aziende non profit.

Programma

Parte generale
1. il "non profit": significato, origine, profilo aziendale
2. i modelli istituzionali e gestionali del non profit
3. le variabili strategiche nella gestione del non profit
4. la gestione finanziaria delle non profit
5. la comunicazione sociale nelle ANP

Parti monografiche
6. le associazioni sportive
7. contabilità e bilancio delle ANP
8. le ODV e i CSV
9. le imprese sociali e le start up sociali

L’esposizione degli argomenti in programma sarà supportata anche dalla presentazione di casi di studio.

Oltre ai libri di testo (nelle parti indicate), ulteriore materiale di studio e di approfondimento viene fornito sulla piattaforma e-learning, a cui lo Studente deve iscriversi mediante la password fornita dal Docente.

Testi di riferimento
Autore Titolo Casa editrice Anno ISBN Note
A. Matacena (a cura di) Aziende non profit. Scenari e strumenti per il terzo settore. Egea 1999 capitoli 1 e 7
Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti Codice Unico delle aziende non profit Egea 2007 NB - e relativi aggiornamenti per i PC nn. 1 e 2
Propersi Adriano Gestione e bilanci degli enti non profit Franco Angeli 2012 9788856847741 capitoli 6-7-8-9-10-11
Giorgio Mion Le Fondazioni Liriche. Modelli teorici ed analisi empirica Giappichelli 2008 capitolo 1
Antonucci Gianluca Prime riflessioni sulla individuazione di un framework nelle aziende del terzo settore Franco Angeli 2011 9788856839159 capitoli 1 e 2
Broglia Angela (a cura di) Strumenti aziendali e leve strategiche per la promozione delle attività sportive a servizio della disabilità Giappichelli 2012 capitolo 4

Modalità d'esame

Le modalità di accertamento dell’apprendimento prevedono una prova scritta che può eventualmente essere seguita ed integrata da una prova orale.
Nella prova scritta sono proposte domande aperte sui diversi argomenti del programma.
La prova scritta è tesa ad accertare che lo studente:
- abbia una salda conoscenza degli argomenti del corso;
- sappia sviluppare i temi proposti, esponendoli con un linguaggio corretto ed argomentandolo con coerenza e senso critico;
- sia in grado di applicare gli schemi logici traendone indicazioni utili all'interpretazione dei fatti aziendali.
Ogni quesito ha un punteggio esplicitato nel testo della prova scritta; la somma dei punteggi è pari a 30.
La prova orale è facoltativa, su richiesta dello studente che abbia riportato nella prova scritta una valutazione almeno pari a 25/30esimi. Tale prova consiste in un colloquio teso ad accertare anche la capacità comunicativa dello studente; a tal fine si tiene conto soprattutto della profondità ed estensione delle nozione apprese; della proprietà di linguaggio nell'esposizione dei concetti e delle nozioni; della capacità di collegare in forma sistemica le conoscenze acquisite.
La prova orale è valutata in 30esimi ed accerta le conoscenze specifiche acquisite dallo Studente, la sua capacità di analisi di problemi complessi, nonché l’utilizzo corretto del linguaggio tecnico e delle categorie logiche di riferimento.

Gli studenti frequentanti - in alternativa alla forma d'esame sopra esposta - potranno redigere un elaborato scritto originale della lunghezza minima di 10 cartelle, teso ad approfondire uno degli argomenti del corso e consegnarlo al docente prima della sessione d'esame; la redazione di tale elaborato e la sua discussione orale sostituirà integralmente la prova d'esame.