Economia e gestione delle imprese (2016/2017)



Codice insegnamento
4S00124
Crediti
9
Coordinatore
Federico Brunetti
Altri corsi di studio in cui è offerto
Altri corsi di studio in cui è offerto
    Settore disciplinare
    SECS-P/08 - ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE
    Lingua di erogazione
    Italiano
    L'insegnamento è organizzato come segue:
    Attività Crediti Periodo Docenti Orario
    lezione 8 secondo semestre triennali Federico Brunetti
    esercitazione 1 secondo semestre triennali Angelo Bonfanti

    Orario lezioni

    secondo semestre triennali
    Attività Giorno Ora Tipo Luogo Note
    lezione martedì 8.15 - 10.45 lezione Aula VM5  
    lezione mercoledì 8.15 - 10.45 lezione Aula VM5  
    lezione venerdì 11.00 - 12.40 lezione Aula VM5  

    Obiettivi formativi

    Il corso si propone di introdurre gli studenti ai temi del governo delle imprese e dei processi decisionali a supporto delle scelte aziendali per la competitività, in una prospettiva di relazioni armoniche con il contesto esterno.

    Programma

    L’impresa e la sua identità: cos’è l'impresa, finalità, funzioni, visione, missione, valori, strategia, legittimazione ad esistere, responsabilità sociale, il profitto e il rischio, orizzonte di vita tra breve e lungo termine
    Il ciclo vitale dell’impresa: come nasce, come funziona, come vive, com’è competitiva, come muore, come prolunga la sua vita con il passaggio generazionale

    Il contesto ambientale: complessità, dinamismo, soggettività, stakeholder, relazioni produttive e di mercato, delocalizzazione e radicamento, rapporti con la comunità, globalizzazione, comportamento del consumatore
    Le persone e l’organizzazione: imprenditore e imprenditorialità, manager e managerialità, leader e leadership, corporate governance, benessere organizzativo, attrattività dei talenti, clima aziendale, processi decisionali, razionalità, non razionalità, irrazionalità e meta razionalità.

    Creatività e innovazione: concetti e modelli per la creatività e innovazione, la ricerca delle soluzioni creative, la creatività delle persone e dell’organizzazione, innovazione e obsolescenza.
    Le scelte strategiche e l’approccio al mercato: strategie complessive e strategie competitive, scelta tra piccolo e grande, tra controllo familiare e quotazione, l’analisi prodotto-mercato, il ciclo di vita del prodotto e del settore, diversificazione, barriere, scelte competitive.

    Le tecniche e le tecnologie: i calcoli di convenienza economica, il business plan, la capacità produttiva, la produttività, l’economicità, efficienza ed efficacia, innovazione tecnologica nelle macchine e nelle comunicazione.
    L’impianto e i processi di produzione: produzione, capacità produttiva, scelte di dimensionamento, tipologie di processo produttivo, integrazione e decentramento, economia di scala, di sfruttamento e di scopo, automazione flessibile.

    L’impresa di domani: scenari e previsioni, mutamenti del contesto ambientale, il senso etico del bene comune, le frontiere dell’imprenditore, l’emergere dell’impresa armonica.

    Modalità di svolgimento delle lezioni
    Le lezioni prevedono il ricorso a forme di didattica attiva con la partecipazione di studiosi, imprenditori ed esperti in qualità di testimoni privilegiati.

    Modalità d'esame

    A motivo dell’unitarietà della materia, non è previsto lo svolgimento della prova intermedia. L’esame verrà svolto mediante una prova scritta, integrata da un colloquio obbligatorio successivo al superamento della prova scritta.
    In particolare, la prova scritta è tesa a valutare le conoscenze di base ed è strutturata con domande aperte a cui rispondere in uno spazio dedicato. Uno dei quesiti comprende la risoluzione di un esercizio relativo ai calcoli di convenienza economica. Per superare la prova scritta e accedere alla prova orale occorre totalizzare 18/30. La prova orale è volta ad accertare la capacità di analisi critica del candidato, oltre che a verificare l'approfondimento dei singoli argomenti e la capacità di collegare in modo sistematico le conoscenze.
    I criteri di valutazione sono i seguenti:
    - visione generale della disciplina,
    - padronanza del linguaggio,
    - approfondimento dei singoli argomenti,
    - capacità di collegare gli argomenti (elasticità mentale),
    - capacità di applicare i concetti alla realtà.
    La valutazione finale è espressa in 30esimi e tiene conto di tutte le prove predisposte per l’accertamento dell’apprendimento.

    PROGRAMMA D'ESAME

    STUDENTI FREQUENTANTI
    --> per la parte generale:
    1. appunti delle lezioni e materiale distribuito tramite piattaforma e-learning
    2. Claudio Baccarani, Federico Brunetti, Elena Giaretta (a cura di), Impresa e management tra competitività e progresso, seconda edizione, Giappichelli, Torino, 2015
    --> per la parte monografica:
    Federico Brunetti, Pervasività d'impresa e relazioni di mercato: quale futuro?, Giappichelli, Torino, 2004.

    STUDENTI NON FREQUENTANTI

    --> per la parte generale:
    1. Claudio Baccarani, Federico Brunetti, Elena Giaretta (a cura di), Impresa e management tra competitività e progresso, seconda edizione, Giappichelli, Torino, 2015

    --> ulteriore materiale di studio (scaricabile dalla piattaforma di e-learning del corso):
    1. The Good Company – HBR
    2. Beyond CSR: Integrated External Engagement – McKinsey
    3. Meaning Quotient of Work – McKinsey
    4. Decisioni intuitive - G. Gigerenzer
    5. Driving growth with business model innovation – BCG

    --> per la parte monografica:
    Federico Brunetti, Pervasività d'impresa e relazioni di mercato: quale futuro?, Giappichelli, Torino, 2004


    Il contenuto dei libri di testo e delle lezioni è aderente al programma. Ulteriore materiale didattico verrà fornito in aula ed inserito sul web e utilizzato durante le lezioni.


    Si consiglia agli studenti di affrontare l’esame di Economia e Gestione delle Imprese dopo aver acquisito le competenze specifiche dell’insegnamento di Economia Aziendale.

    Opinione studenti frequentanti - 2016/2017