Business combinations e trasparenza dell'informativa ai mercati finanziari

Data inizio
22 settembre 2008
Durata (mesi) 
24
Dipartimenti
Economia Aziendale
Responsabili (o referenti locali)
Corbella Silvano

Il complessivo progetto è finanziato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) in qualità di Programma di Ricerca Scientifica di Rilevante Interesse Nazionale (PRIN) e coinvolge le seguenti unità di ricerca:
* Università degli Studi di Verona (coordinatore Prof. Antonio Tessitore, responsabile scientifico nazionale);
* Università degli Studi del Piemonte Orientale “Amedeo Avogadro) (coordinatore Prof.ssa Maura Campra;
* Università degli Studi di Torino (coordinatore Prof. Flavio Dezzani).

Due fenomeni distinti ma in continua espansione stanno condizionando in modo decisivo l’allocazione delle risorse finanziarie all’interno dei mercati finanziari internazionali. Si tratta della diffusione di operazioni di “merger and acquisitions” (M&A) e del processo di armonizzazione internazionale dell’informativa societaria, che sta facendo convergere quasi tutti i Paesi verso l’adozione dei principi contabili internazionali – i cosiddetti IAS/IFRS – emanati dallo IASB, in particolare per le società quotate.
Gli IAS/IFRS prevedono un “modello unitario” di valutazione delle operazioni di M&A, che cambia radicalmente la logica dei calcoli di convenienza sottesi alle operazioni di M&A, mutando sia le condizioni alle quali si concludono le operazioni di acquisizione sia i parametri di apprezzamento del loro successivo andamento. Tali verifiche hanno luogo all’interno del cosiddetto test di impairment, che si fonda su di una ratio largamente coerente con le premesse teoriche ed applicative della teoria del valore.
Sorge quindi l’esigenza che l’informativa societaria presenti un grado di trasparenza adeguato, capace di fornire ai mercati finanziari una base di conoscenza affidabile, per ridurre l’asimmetria informativa tra il management delle imprese coinvolte in M&A e gli utilizzatori del bilancio.
Il progetto di ricerca assume questa prospettiva e focalizza la propria attenzione sulla research question: «La comunicazione economico-finanziaria “IAS/IFRS compliant” trasmessa dalle società quotate ai mercati origina ad un flusso informativo trasparente? Tale flusso consente agli operatori dei mercati finanziari di apprezzare in modo razionale la performance dell’investimento compiuto in sede di business combinations (M&A)?».
L’Unità di Verona offre risposta alla research question attraverso la “mappatura” e la misurazione della trasparenza dell’informativa di bilancio delle operazioni di M&A, nonché ricercando le ragioni che inducono gli operatori ad assumere comportamenti eterogenei in termini di disclosure.
 

Enti finanziatori:

MIUR - PRIN
Finanziamento: assegnato e gestito dal Dipartimento
Programma: PRIN

Partecipanti al progetto

Aree di ricerca coinvolte dal progetto
Accounting and Auditing

Attività

Strutture