Management information systems

The Management Information Systems research area studies people, technology, organizations, processes, and the relationships among them. The purpose of any Management Information System is to help an Organization manage its business better. In particular, analyzes the role of data analytics in the digital economy, and how companies can deal with the challenges and opportunities provided by the increasing availability of data, which is changing the business landscape. The main subareas are: ERP, Knowledge Management, Big Data, Business Intelligence, eBusiness, eGovernment, eMarketplace, eCommerce, etc.
Lapo Mola
Associate Professor
Cecilia Rossignoli
Full Professor
Alessandro Zardini
Associate Professor
Research interests
Topic People Description
Management information systems standard compliant  Scimago
Business Intelligence, Big Data, and eGovernment Alessandro Zardini
Analysis of the Knowledge management, Enterprise Content Management (ECM), Business Intelligence, Web and Social Media Analytics, and Big Data. Analysis of the blockchain for the traceability of products and the reduction of counterfeiting. Analysis of the eGovernment challenges municipalities in the municipalities.
eMarketplace and eBusiness Lapo Mola
Study of the following topics: how to manage and improve eMarketplace, SaaS services, ERP and Business Intelligence tools. Analysis of the topic of Knowledge Management to define the distinctive skills and knowledge to be developed internally or outsource (insourcing/outsourcing). Another important topic is the Human-Computer Interaction.
The impact of eBusiness on organization Cecilia Rossignoli
Analysis of the topics related to the impact of ICT on the organizational structure and/or the organizational behavior such as new business models induced by e-business, development of SaaS (Software as a Service) platforms and Business Intelligence. Analysis of the strategic role of the Chief Information Officer (CIO) in the organizational structures and the related impact on the organizational performance.
Gruppi di ricerca
Name Description URL
Digital Transformation and Organizational Impacts Il Gruppo di Ricerca di pone come obiettivo lo studio delle conseguenze organizzative derivanti dalla Digital Transformation. In particolare si focalizza sui cambiamenti nell'organizzazione del lavoro, negli orientamenti strategico-manageriali e nella sostenibilità delle imprese. La Digital Transformation non si configura come un mero processo aziendale di investimento in sistemi informativi, ma riguarda la capacità delle aziende stesse di implementarne l’utilizzo, modificando i propri processi, le strutture organizzative, favorendo altresì un processo di sviluppo del capitale umano in grado di gestire la sfida che da essa promana.
Impresa 4.0 e digital transformation per le MPMI di Verona Il gruppo di ricerca nasce in connessione al progetto congiunto Università di Verona - Camera di Commercio I.A.A. di Verona dal titolo “Impresa 4.0 e digital transformation per le MPMI di Verona” con il fine di apportare le proprie competenze in ambito organizzativo, aziendale, di gestione dei processi produttivi e logistici, nonché di marketing online.
L’evoluzione delle forme organizzative ICT-based Obiettivo di questo gruppo di ricerca riguarda l’approfondimento di temi relativi allo sviluppo di nuove forme organizzative derivanti dall’adozione delle tecnologie digitali e delle relative piattaforme collaborative.
Modelli di business sostenibili e commons Il concetto di beni comuni può essere utilizzato per identificare tutti quei sistemi che forniscono alla comunità risorse ad uso collettivo, che sono vulnerabili ai comportamenti opportunistici (di sovra-sfruttamento e / o disimpegno) da parte di quella stessa comunità di utenti.
Nuovi modelli di business e reti d’impresa L’attività di ricerca ha come obiettivo quello di individuare indicatori (KPI) e strumenti per monitorare le performance delle imprese che aderiscono al contratto di rete e le loro potenzialità di sviluppo.
Osservatorio SMACT Competence Center SMACT è uno degli 8 Centri di Competenza industria 4.0 nati in Italia su impulso del Ministero dello Sviluppo Economico. E' una partnership pubblico-privata che mette a sistema le competenze in ambito 4.0 della ricerca, dei provider di tecnologie e delle imprese early adopter. SMACT nasce nel Triveneto raggruppando stakeholder con capacità ed esperienza nella Digital Transformation, per permettere all’intero sistema produttivo e sociale di affrontare il futuro e creare valore. https://www.smact.cc/osservatorio
Riorganizzazione dei processi sanitari e eHealth Attraverso uno studio interdisciplinare, lo scopo del gruppo di ricerca è quello di analizzare e valutare gli impatti che le nuove tecnologie hanno nei confronti delle strutture organizzative e dei pazienti.
Smart city ed imprenditorialità sostenibile L'obbiettivo del gruppo è quello di supportare attraverso studi longitudinali, esperimenti naturali e analisi comparative nel campo delle smart city, per migliorare la comprensione di come le diverse combinazioni di fattori influenzano la capacità di innovazione, la resilienza, la sostenibilità e la qualità di vita dei cittadini nelle città.
Vocational Studies In recent years, there has been a profound transformation in the landscape of professional work. Professional firms have consolidated, growing larger and more global in scope. New organizational forms have arisen that combine professional groups, which traditionally have had strict jurisdictional boundaries.
Projects
Title Managers Sponsors Starting date Duration (months)
Digital Transformation e sostenibilità nelle PMI Cecilia Rossignoli 1/1/21 36
Smart working e nuove forme di organizzazione del lavoro Cecilia Rossignoli 1/1/21 36
Digital Transformation e orientamenti strategico-manageriali Cecilia Rossignoli 1/1/20 36
Il sistema informativo obbligatorio nelle società di assicurazione Giuseppe Ceriani Fondo EX 60% (2004) Il sistema informativo obbligatorio nelle società di assicurazione (continuazione, anno 2004) - assegnato e gestito dal Dipartimento 7/1/04 36

Activities

Research facilities