Health care management

L’area di ricerca Health Care Management si occupa dello studio delle competenze specifiche per gestire al meglio i cambiamenti organizzativi e le policy nei sistemi sanitari complessi sia a livello globale (Servizio Sanitario Nazionale e Servizio Sanitario Regionale) che a livello locale (ospedali, distretti, ULSS, etc.) per consentire il perseguimento delle opportunità professionali in molti settori della sanità pubblica e privata. Nell’area si analizzano anche gli impatti che le tecnologie hanno sulla governance e in generale sulla struttura organizzativa, nonché la gestione dei processi organizzativi per il miglioramento dell’efficacia e dell’efficienza del sistema.
Andrea Chiarini
Temporary Assistant Professor
Cecilia Rossignoli
Full Professor
Alessandro Zardini
Temporary Assistant Professor
Skills
Topic People Description
Health care management standard compliant  Scimago
Change management and the impact of ICT on the hospital Cecilia Rossignoli
Through qualitative and quantitative methods, analysis of some topics related to the organizational change in the hospitals. These changes are based on new information and knowledge made available through the electronic medical record (EMR) and the electronic health record (HER). Study of the impacts of the 3D printing in the reorganization of health care processes/activities in orthopedics.
Change management in the Health Care System and eHealth Alessandro Zardini
Analysis of the following topics: hospitals change management through the restructuring of information and the electronic medical records (EMR), and the reorganization of the PDTA (diagnostic therapeutic assistance path) through the business processes management approach, and the assessment of the managerial skills in the hospital board. Analysis conducted through qualitative-quantitative studies.
Operational Excellence for the Public Healthcare Andrea Chiarini
Implementation of models such as Lean, Six Sigma, TQM and CSR for the Public Healthcare
Gruppi di ricerca
Name Description URL
Impresa 4.0 e digital transformation per le MPMI di Verona Il gruppo di ricerca nasce in connessione al progetto congiunto Università di Verona - Camera di Commercio I.A.A. di Verona dal titolo “Impresa 4.0 e digital transformation per le MPMI di Verona” con il fine di apportare le proprie competenze in ambito organizzativo, aziendale, di gestione dei processi produttivi e logistici, nonché di marketing online.
L’evoluzione delle forme organizzative ICT-based Obiettivo di questo gruppo di ricerca riguarda l’approfondimento di temi relativi allo sviluppo di nuove forme organizzative derivanti dall’adozione delle tecnologie digitali e delle relative piattaforme collaborative.
Modelli di business sostenibili e commons Il concetto di beni comuni può essere utilizzato per identificare tutti quei sistemi che forniscono alla comunità risorse ad uso collettivo, che sono vulnerabili ai comportamenti opportunistici (di sovra-sfruttamento e / o disimpegno) da parte di quella stessa comunità di utenti.
Nuovi modelli di business e reti d’impresa L’attività di ricerca ha come obiettivo quello di individuare indicatori (KPI) e strumenti per monitorare le performance delle imprese che aderiscono al contratto di rete e le loro potenzialità di sviluppo.
Riorganizzazione dei processi sanitari e eHealth Attraverso uno studio interdisciplinare, lo scopo del gruppo di ricerca è quello di analizzare e valutare gli impatti che le nuove tecnologie hanno nei confronti delle strutture organizzative e dei pazienti.
Smart city ed imprenditorialità sostenibile L'obbiettivo del gruppo è quello di supportare attraverso studi longitudinali, esperimenti naturali e analisi comparative nel campo delle smart city, per migliorare la comprensione di come le diverse combinazioni di fattori influenzano la capacità di innovazione, la resilienza, la sostenibilità e la qualità di vita dei cittadini nelle città.
Projects
Title Managers Sponsors Starting date Duration (months)
Il modello innovativo Transizione Ospedale - Domicilio dell’anziano Mauro Zamboni, Chiara Leardini Fondazione Cariverona 9/1/17 24

Activities

Research facilities