Health care management

L’area di ricerca Health Care Management si occupa dello studio delle competenze specifiche per gestire al meglio i cambiamenti organizzativi e le policy nei sistemi sanitari complessi sia a livello globale (Servizio Sanitario Nazionale e Servizio Sanitario Regionale) che a livello locale (ospedali, distretti, ULSS, etc.) per consentire il perseguimento delle opportunità professionali in molti settori della sanità pubblica e privata. Nell’area si analizzano anche gli impatti che le tecnologie hanno sulla governance e in generale sulla struttura organizzativa, nonché la gestione dei processi organizzativi per il miglioramento dell’efficacia e dell’efficienza del sistema.
Cecilia Rossignoli
Professore ordinario
Alessandro Zardini
Ricercatore a tempo determinato
Competenze
Argomento Persone Descrizione
Health care management - Health care management aderente allo standard  Scimago
Cambiamento organizzativo ed impatto delle ICT nelle organizzazioni Cecilia Rossignoli
Attraverso studi quali-quantitativi si analizzano le tematiche relative al cambiamento organizzativo in atto nel settore degli ospedali indotto dalla disponibilità di nuove informazioni e conoscenza rese disponibili attraverso la cartella clinica elettronica (EMR) e il fascicolo sanitario elettronico. Si approfondiscono gli impatti derivanti dall’utilizzo della stampa 3D nella riorganizzazione delle attività sanitarie, con l’obiettivo di favorire l’innovazione dei processi chirurgici, la riduzione dei costi e il miglioramento delle relazioni in particolare con il paziente in ortopedia.
Riorganizzazione dei processi sanitari e eHealth Alessandro Zardini
Analisi delle tematiche relative alla ristrutturazione degli ospedali attraverso la ristrutturazione delle informazioni e della cartella clinica elettronica (EMR) e alla riorganizzazione dei PDTA (percorso diagnostico terapeutico assistenziale) attraverso i processi e la valutazione delle capacità manageriali del board aziendale negli ospedali Inglesi. Studi di tipo quali-quantitativo.
Gruppi di ricerca
Nome Descrizione URL
Impresa 4.0 e digital transformation per le MPMI di Verona Il gruppo di ricerca nasce in connessione al progetto congiunto Università di Verona - Camera di Commercio I.A.A. di Verona dal titolo “Impresa 4.0 e digital transformation per le MPMI di Verona” con il fine di apportare le proprie competenze in ambito organizzativo, aziendale, di gestione dei processi produttivi e logistici, nonché di marketing online.
L’evoluzione delle forme organizzative ICT-based Obiettivo di questo gruppo di ricerca riguarda l’approfondimento di temi relativi allo sviluppo di nuove forme organizzative derivanti dall’adozione delle tecnologie digitali e delle relative piattaforme collaborative.
Modelli di business sostenibili e commons Il concetto di beni comuni può essere utilizzato per identificare tutti quei sistemi che forniscono alla comunità risorse ad uso collettivo, che sono vulnerabili ai comportamenti opportunistici (di sovra-sfruttamento e / o disimpegno) da parte di quella stessa comunità di utenti.
Nuovi modelli di business e reti d’impresa L’attività di ricerca ha come obiettivo quello di individuare indicatori (KPI) e strumenti per monitorare le performance delle imprese che aderiscono al contratto di rete e le loro potenzialità di sviluppo.
Riorganizzazione dei processi sanitari e eHealth Attraverso uno studio interdisciplinare, lo scopo del gruppo di ricerca è quello di analizzare e valutare gli impatti che le nuove tecnologie hanno nei confronti delle strutture organizzative e dei pazienti.
Smart city ed imprenditorialità sostenibile L'obbiettivo del gruppo è quello di supportare attraverso studi longitudinali, esperimenti naturali e analisi comparative nel campo delle smart city, per migliorare la comprensione di come le diverse combinazioni di fattori influenzano la capacità di innovazione, la resilienza, la sostenibilità e la qualità di vita dei cittadini nelle città.
Progetti
Titolo Responsabili Fonte finanziamento Data inizio Durata (mesi) 
Il modello innovativo Transizione Ospedale - Domicilio dell’anziano Mauro Zamboni, Chiara Leardini Fondazione Cariverona 01/09/17 24

Attività

Strutture