Gruppi di ricerca

La Banca Centrale Europea (BCE) e l’integrazione dei mercati finanziari

La Banca Centrale Europea (BCE) a nostro avviso ha giocato il ruolo di “collante” in seguito alla crisi del 2008. Infatti, a partire dall’ottobre del 2008 il Consiglio direttivo della BCE ha messo in campo numerose misure non convenzionali, come le operazioni di rifinanziamento a lungo termine per le banche commerciali dell'area euro, al fine di sostenere banche e Paesi in difficoltà. Inoltre, dal novembre 2014 è diventato operativo il meccanismo di vigilanza unica (SSM) e la BCE è diventa così responsabile della vigilanza diretta delle "banche rilevanti”. Anche a seguito di questi processi, un percorso di crescita economica sostenuta è stato riavviato nella maggior parte dei paesi dell'area euro, la deflazione è stata scongiurata e le nuove normative bancarie hanno reso il sistema più stabile. Il gruppo di ricerca mira a dimostrare la rilevanza del ruolo della BCE nella integrazione dei mercati finanziari in Europa.
 
Referenti
Giuseppina Chesini

Giuseppina Chesini
Professore associato
Componenti esterni
Francesca Fauri
Università di Bologna
Argomento Area di ricerca
Digitalizzazione dei processi e dei prodotti bancari Gestione degli intermediari finanziari
Management of financial institutions  -  Management of financial institutions
Evoluzione e performance dei mercati azionari Mercati finanziari
Financial markets  -  Financial markets
Gli schemi di protezione dei depositanti Gestione degli intermediari finanziari
Management of financial institutions  -  Management of financial institutions
I covered bonds Mercati finanziari
Financial markets  -  Financial markets
Il private equity Finanza aziendale
Corporate finance  -  Corporate finance
La politica dei dividendi Finanza aziendale
Corporate finance  -  Corporate finance
Reti d’impresa e performance finanziarie Finanza aziendale
Corporate finance  -  Corporate finance

Attività

Strutture