Business plan e strategie d'impresa (2008/2009)

Corso disattivato

Codice insegnamento
4S00521
Crediti
5
Coordinatore
Claudio Baccarani
L'insegnamento è organizzato come segue:
Modulo Crediti Settore disciplinare Periodo Docenti
1 - lezione 3 SECS-P/08-ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE Primo semestre Claudio Baccarani
2 - lezione 2 SECS-P/08-ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE Primo semestre Marco Giuseppe Troiani

Obiettivi formativi

Chiarire il concetto di strategia e analizzarne i contenuti nella costruzione del business plan, sottolineando la valenza comunicativa del documento.

Programma

- Visione, missione e strategia: concetti e contenuti di azione
- I condizionamenti e le opportunità del divenire ambientale: la gestione del disorientamento
- La progettazione e la valutazione della strategia : il business plan
- L’implementazione della strategia: la relazione tra strategia e struttura ed il ruolo della comunicazione
- Il controllo del divenire strategico
- La strategia progettata e la strategia emergente: la necessità di ridefinire e comunicare
- L’analisi dei megatrend e la definizione degli scenari strategici
- Lo studio del divenire del mercato
- Il controllo e la valutazione dei competitor: dall’area di affari ai gruppi strategici di imprese
- Il business plan come strumento di valutazione, controllo e comunicazione della strategia
- La costruzione di un business plan a sostegno della nascita di un’impresa
- Il business plan per la gestione delle crisi aziendali
- Il business plan e le relazioni interne: i rapporti con il sindacato
- Il business plan e le relazioni esterne: i rapporti con i mass media e l’opinione pubblica


Modalità di svolgimento delle lezioni

Le lezioni prevedono il ricorso a lavori di gruppo di tipo seminariale ed in generale a forme di didattica attiva.


Libri di testo

Per gli studenti frequentanti sono disponibili le dispense del corso presso le copisterie dell’università.
Gli studenti non frequentanti, invece, dovranno preparare l'esame sul testo "Il business plan. Dalla valutazione dell'investimento alla misurazione dell'attività d'impresa" di Antonio Borello, Terza edizione, edito da McGraw Hill, Milano, 2005 (sono esclusi i capitoli 8 e 9).

Modalità d'esame

L’esame consiste in una prova scritta volta a valutare le conoscenze di base e in un colloquio volto ad accertare la capacità di analisi critica del candidato.

Statistiche per i requisiti di trasparenza (Attuazione Art. 2 del D.M. 31/10/2007, n. 544)

Statistiche esiti
Esiti Esami Esiti Percentuali Media voti Deviazione Standard
Positivi 65.6% 25 2
Respinti 2.4%
Assenti 26.4%
Ritirati 5.60%
Annullati --
Distribuzione degli esiti positivi
18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 30 e Lode
2.4% 1.2% 1.2% 2.4% 3.6% 14.6% 18.2% 21.9% 8.5% 7.3% 7.3% 2.4% 7.3% 1.2%

Valori relativi all'AA 2008/2009 calcolati su un totale di 125 iscritti. I valori in percentuale sono arrotondati al numero intero più vicino.